Tipologie di buoni sconto

Su Buonosconto.it troverai diversi tipi di codice sconto.
Prima di vedere quali differenze ci sono tra i vari buoni, bisogna precisare che "codice sconto" non è l'unica nomenclatura che si può trovare per questo tipo di offerte: che si tratti di buono sconto, codice sconto, buono spesa, coupon, voucher, il risultato è sempre lo stesso.
Cambia il nome, ma si tratta quasi sempre di una striscia di testo, di un codice alfanumerico, che consente di avere uno sconto ulteriore sul prezzo dell'acquisto in rete, di per sé già più vantaggioso di quello classico.
Questa forse è una precisazione ovvia per chi ha dimestichezza con lo shopping online, ma non lo è per chi non usa spesso gli e-commerce. Grazie a queste linee guida, lo shopping online diventerà molto facile e divertente anche per chi si è avvicinato da poco a questo mondo.

Vediamo ora quali sono varie le tipologie di coupon che la rete mette a disposizione.
I buoni sconto più popolari in circolazione permettono uno sconto fisso (ossia di 10€, 20€...) oppure uno sconto percentuale (10%, 20%) da calcolare sulla nostra spesa. Si tratta dei codici più comuni e sono probabilmente quelli più richiesti dagli utenti attenti al risparmio.
Come gli altri codici, vanno inseriti nell'apposito spazio in fondo al carrello (alla voce "inserisci qui il tuo codice", "hai un codice a disposizione?", "incolla qui il tuo un buono sconto").

Perché il sito dove state facendo acquisti vi dice che non è possibile applicare il vostro codice sconto? In alcuni casi può capitare che il sito non accetti il coupon che avete inserito o che, pur accettandolo, non applichi poi un effettivo sconto sul vostro carrello.
Cosa è successo?
In questi casi vi preghiamo di stare attenti ad alcuni passaggi: prima di tutto è bene controllare che il codice inserito sia corretto (facendo attenzione sia agli errori ortografici, sia al maiuscolo/minuscolo). Buonosconto generalmente vi evita questo tipo di errore, perché ricopia in memoria automaticamente per voi il coupon scelto: a voi non rimane che incollarlo nell'apposito spazio un momento prima di concludere la spesa. Se però avete preferito il vecchio metodo della ricopiatura manuale del codice, è possibile che l'errore sia solo di trascrizione.

Attenzione poi agli sconti limitati nel tempo: molti hanno durata illimitata, altri invece possono essere usati solo in un determinato periodo, che può essere anche molto breve. Alcuni buoni addirittura possono essere sfruttati solo nell'arco di qualche ora!
Controllate poi che il coupon da voi scelto sia valido per il costo totale della vostra spesa. In alcuni casi infatti il buono può essere utilizzato con il raggiungimento di una determinata cifra. Altri buoni spesa invece possono risultare validi su una determinata selezione di prodotti, di articoli o di pacchetti, o su una determinata collezione.
Tutte queste condizioni, se presenti, sono chiaramente segnalate su Buonosconto.it nella pagina dell'offerta, così come sul sito di riferimento, in modo da facilitarvi la vita.
Fate quindi attenzione alle linee guida e rispettare le condizioni: potrete così utilizzare tutti gli sconti che volete!

Un'altra precisazione utile è quella che non esiste un solo tipo di coupon. Il più delle volte i buoni permettono di applicare uno sconto ad un generico carrello dell'e-commerce di riferimento (un carrello che può contenere uno o più articoli), ma non solo! Esistono tante altre tipologie di coupon.
Tra le varie offerte è possibile trovare, per esempio, codici che azzerano totalmente le spese di spedizione (molto utile nel caso in cui il nostro acquisto non raggiunga il tetto previsto per l'invio gratuito della merce), altri codici invece aggiungono prodotti e articoli, inseriscono kit omaggio e campioni gratuiti; altri ancora applicano autonomamente una determinata promozione o aggiungono ulteriori servizi senza aggiungere spesa. Un'altra possibilità non inusuale è quella del codice sconto che ci fa conquistare una determinata somma da poter utilizzare sull'acquisto successivo.


Insomma, le possibilità sono tantissime e tutte da sperimentare, l'unico denominatore comune è il risparmio del consumatore.


Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai offerte esclusive direttamente nella tua casella di posta

Le ultime news